Le erbe medicinali sono i rimedi che la natura ci ha regalato sin dall’antichità.
Gli uomini di un tempo sicuramente hanno imparato a conoscere e utilizzare le piante rischiando in prima persona, sperimentando e tramandando poi le loro scoperte. I rimedi con le piante, in genere erano preparati dalle donne. Pertanto le donne con il passare del tempo acquisirono esperienza. Quando queste figure familiari non riuscivano a guarire con i rimedi conosciuti si rivolgevano a guaritrici e streghe le quali avevano capito che le piante avevano effettivamente un’ azione farmacologica. Così si afferma la medicina popolare. Ma dal XV al XVII secolo curare le malattie in modo diverso dalla medicina ufficiale significava addentrarsi in un campo minato… il sovrannaturale e sia la Chiesa che lo Stato volevano contrastare la “conoscenza” e pertanto condannarono molte streghe al rogo per eresia.
Con le erbe si possono preparare molti rimedi, alcuni accessibili a tutti e che si possono preparare in casa.

erbe

Abbiamo gli infusi, i decotti gli estratti ecc.
Con l’infusione si estraggono i principi attivi o gli aromi e si ottiene immergendo le piante in un liquido per un certo periodo di tempo.
Il decotto è una specie di tisana che serve ad estrarre i principi attivi o gli aromi da radici, semi corteccia o legno.
Nella credenza popolare per la raccolta delle erbe ci sono dei periodi prestabiliti, quando c’è la luna piena o in date prestabilite: 1° venerdì di Marzo, 17 maggio, 22 e 24 giugno.
Durante la raccolta, però necessita fare molta attenzione alle specie tossiche o velenose e se si è completamente inesperti si consiglia di munirsi di un erbario illustrato in modo da poter identificare con certezza ciò che si raccoglie. Nelle prossime schede vedremo alcune delle piante più comuni ed il loro utilizzo.

Un abbraccio di luce

Maria Teresa

Annunci